Staff-ride del Corpo Militare dell'Ambasciata Americana

Si è concluso con profitto, nella giornata odierna, lo staff-ride del Corpo Militare dell’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma che ha portato 10 ufficiali e l’addetto militare, Colonnello Philliphs Cuccia, sui luoghi della memoria di Cassino e di Montecassino. L’Associazione Linea Gustav ha collaborato a tale attività di studio accurato dei campi di battaglia e degli eventi storici ad essi legati, sia nella fase ricognitiva che durante l’effettivo svolgimento fornendo supporto logistico e storiografico.

Barellieri americani trasportano feriti - gennaio 1944Evidente l’interesse dei presenti per i luoghi che quasi settantadue anni fa videro impegnati i propri connazionali nel sanguinoso tentativo di scardinare le difese della Wehrmacht lungo quella che fu la Linea Gustav. Particolare attenzione proprio per quei siti a ridosso del fiume Gari, tra Sant’Apollinare e Sant’Angelo in Theodice dove, dal 20 al 23 gennaio del 1944, le perdite tra morti, dispersi e feriti furono a migliaia. Nel primo pomeriggio il gruppo ha visitato l’Abbazia di Montecassino e i tesori custoditi nel suo museo per poi raggiungere la sanguinosa quota 593, sovrastata dall’Obelisco eretto dai soldati polacchi nel dopoguerra. Le attività si sono concluse rendendo omaggio ai 1.052 caduti del 2° Corpo d’Armata Polacco del Generale Wladyslaw Anders, che riposano nel Cimitero Militare Polacco di Montecassino.

 

 

 

 

 Segue una rassegna di immagini: